Image Alt

La doppia anima del Monte Cotento

domenica 25 ottobre
22 Settembre, 2020

La doppia anima del Monte Cotento

Un’escursione alla scoperta del Monte Cotento, attraverso il sentiero più lungo e impegnativo immerso nella vasta faggeta dei Monti Simbruini. Una montagna dalla doppia anima: rocciosa con spioventi pendii sul versante ovest e più dolce e tondeggiante sul versante est. La lunga cresta verde che dall’alto domina la valle, è una rampa di lancio verso il cielo. Dall’alto, la croce sommitale si affaccia sul Vallone Roglioso dove l’acqua del fiume Aniene inizia a sgorgare cristallina dalle pendici delle montagne, in un luogo magico da cui poter osservare la montagna gemella, il Monte Tarino, che sembra voler fare a gara con le altre montagne per aggiudicarsi le attenzioni dei visitatori. Poco più in là, il Viglio accarezza con le sue rocce le nuvole che pigramente galleggiano nell’aria in attesa di essere sospinte via del vento.

Fiume Aniene

Il suo nome deriva da un’antica leggenda: il racconto del re etrusco Anio, che, in cerca dell’amata figlia, affogò nelle sue acque. Affluente del Tevere, è il più importante corso d’acqua dei Monti Simbruini, assieme al più piccolo Simbrivio. 

Preparati di tutto punto, seguiamo il suono dell’acqua che da millenni scava nella roccia, memoria in continuo movimento di una valle solo apparentemente statica. L’aria che si respira è elettrica, carica di energia, e alimenta l’entusiasmo. Sotto i nostri piedi il fruscio delle foglie secche, cadute durante l’autunno e che si stratificano stagione dopo stagione. Superando piccoli guadi, iniziamo ad inerpicarci per un pendente sentiero in salita nascosto dalle fronde degli alberi. Quasi all’improvviso, la natura inizia a diradarsi e ci invita ad entrare nel rigoglioso prato verde nei pressi del Passo Monna Forcina. Sulla destra si apre un nuova area boschiva. Dopo una breve pausa, lasciamo alle nostre spalle il Monte Tarino e ci dirigiamo verso ovest per affrontare un’impegnativa salita e intercettare la cresta verde del Monte Cotento.

Campo Staffi

Località turistica montana, collocata a circa 1750 metri d’altezza, si trova nei Monti Simbruini, nelle vicinanze delle vette più alte, come il Monte Viglio e Cotento.

Usciti dalle fronde degli alberi, procediamo lungo una comoda strada sterrata, proprio nei pressi dell’impianto di risalita del comprensorio sciistico di Campo Staffi. I nostri scarponi iniziano a poggiare sopra il soffice prato dell’altopiano che separa il Cotento dall’Anticotento. Un piccolo laghetto ricolmo d’acqua attira mandrie di mucche al pascolo, mentre passiamo lateralmente per aggiudicarci la vetta. Dalla sgangherata croce, incastonata tra un un cumulo di pietre, si apre un ampio panorama sul verde mare del parco da un lato e dall’altro sulle principali vette dell’Appennino.

Scheda escursione

icona per località di partenza escursione
Filettino (FR)
7 ore
alta quota
icona per escursione con vista panoramica
vista panoramica
bosco
escursione impegnativa
icona per livello di difficoltà escursione
difficoltà: 8/10

DETTAGLI TRACCIATO

Giro con andata e ritorno sullo stesso percorso.

  • 18 Km
  • 1200 metri
  • 2015 metri

VALUTAZIONE DIFFICOLTA’

Escursione fisicamente impegnativa, non si segnalano particolari difficoltà tecniche. Fondo misto, con bosco nel tratto iniziale con sassi e radici e praterie d’alta quota. Si segnalano forti pendenze in salita e in fase di rientro di discese a tratti ripide. E’ necessario un buon allenamento nelle lunghe percorrenze in montagna.

Impegno fisico 0
Difficoltà tecnica 0

Prenotazione

Le escursioni sono a numero chiuso, per partecipare verifica le date disponibili sul calendario. Per conoscere le modalità di prenotazione e partecipazione alle escursioni clicca qui.

Domande

Se hai bisogno di ulteriori informazioni o hai domande riguardo il sistema di prenotazione contattaci, ti risponderemo al più presto tramite email.

Trasporti

Durante questa fase di contrasto alla diffusione del contagio, la condivisione auto è sconsigliata se non in compagnia di conviventi o familiari. Prima di prenotare assicurarsi di essere automunito. Per comunicazioni utilizza la chat di WhatsApp di questa escursione, CLICCA QUI.

Ottobre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2829301234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311

Condividi

Claudio Zucca,

Hai bisogno di aiuto?

Se hai dei dubbi in generale sull’attività escursionistica o il sistema di prenotazione, puoi consultare la pagina delle FAQ.
Per qualsiasi altro dubbio o informazione, scrivici adesso!




    Oppure contattaci Facebook:

    20% di sconto sulla prima escursione con codice"Macbenvenuto"
    Copy link
    Powered by Social Snap