Image Alt

Ciaspolata sull’altopiano di Camposecco

non programmata
8 Marzo, 2021

Ciaspolata sull’altopiano di Camposecco

Ciaspolata nella neve tra vette e vallate del Parco dei Monti Simbruini sull’altopiano di Camposecco che non finisce mai di stupire: sito di grande interesse naturalistico e geologico, è il luogo ideale dove potersi rifugiare alla ricerca di pace e tranquillità. A poca distanza dalla confusione cittadina, troviamo tutto quello che ci serve per ristabilire il contatto con la natura. Imbiancati pianeggianti pianori che sembrano spaziare a perdita d’occhio, venerande faggete che marcano di netto i pendii delle montagne. I paesaggi che offre sono talmente particolari che sono stati anche utilizzati come set cinematografici di diversi film western all’italiana tra cui Lo chiamavano Trinità… con Bud Spencer e Terence Hill.

Camposecco

E’ una depressione carsica all’interno del Parco Naturale dei Monti Simbruini, con terreno a fondo pianeggiante. Questo pianoro raccoglie l’acqua piovana che defluisce in profondità attraverso gli inghiottitoi, formando vere e proprie grotte sotterranee.

Una volta indossati gli scarponi e agganciate le ciaspole, lasciamo alle nostre spalle le graziose case in legno di Campaegli, seguendo un comodo e imbiancato sentiero che si inoltra nella faggeta. Alla nostra destra, poco più in alto, la sagoma del Monte Pelato ci nasconde alla vista la nostra meta, l’altopiano di Camposecco, che si trova poco oltre. Se fortunati, alcuni piccoli e pony ci daranno il benvenuto nei presi del laghetto solitamente ghiacciato presente alla partenza.

Campaegli

Piccola frazione dell’arroccato borgo di Cervara di Roma, è un agglomerato di case finemente realizzate in legno, un angolo di alpi nell’appennino laziale. 

In direzione di Camposecco, percorrendo un sentiero che si inoltra tra faggi e noccioli, punteggiati da piccoli prati e improvvise radure ricoperte dalla neve, arriviamo fino a poggiare i nostri piedi sull’imbiancato altopiano carsico. Ci fermiamo proprio al limitare del pianoro, in contemplazione di un candido panorama invernale. Poco distanze, sullo sfondo, il bivacco di Camposecco sembra un puntino minuscolo rispetto alla vastità del paesaggio circostante. Gli spazi aperti sono vasti al punto da trasmettere una sensazione di vuoto allo stomaco. Scorrazziamo liberamente tra la neve, prima di riprendere il sentiero che ci conduce agilmente al nostro punto di partenza.

Scheda escursione

icona per località di partenza escursione
Camerata Nuova (RM)
5.30 ore
icona per escursione in zona boschiva
bosco
media quota
storico
vista panoramica
icona per livello di difficoltà escursione
difficoltà: 6/10

DETTAGLI TRACCIATO

Giro con andata e ritorno sullo stesso sentiero.

  • 11 Km
  • 420 metri
  • 1350 metri

VALUTAZIONE DIFFICOLTA’

Non si segnalano particolari difficoltà tecniche, si richiede un minimo allenamento alla camminata. Si ricorda che le ciaspolata sono mediamente più faticose delle escursioni normali. E’ presente una non eccessiva salita in fase di rientro.

Impegno fisico 0
Difficoltà tecnica 0

Prenotazione

Le escursioni sono a numero chiuso, per partecipare verifica le date disponibili sul calendario. Per conoscere le modalità di prenotazione e partecipazione alle escursioni clicca qui.

Domande

Se hai bisogno di ulteriori informazioni o hai domande riguardo il sistema di prenotazione contattaci, ti risponderemo al più presto tramite email.

Trasporti

Durante questa fase di contrasto alla diffusione del contagio, la condivisione auto è sconsigliata se non in compagnia di conviventi o familiari. Prima di prenotare assicurarsi di essere automunito. Per comunicazioni utilizza la chat di WhatsApp di questa escursione, CLICCA QUI.

Aprile 2021
LunMarMerGioVenSabDom
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293012

Condividi

Claudio Zucca,

Hai bisogno di aiuto?

Se hai dei dubbi in generale sull’attività escursionistica o il sistema di prenotazione, puoi consultare la pagina delle FAQ.
Per qualsiasi altro dubbio o informazione, scrivici adesso!




    Oppure contattaci Facebook:

    ATTENZIONE: Lazio zona arancione, escursioni sospese
    Copy link