Image Alt

Terminillo, la montagna di Roma

non programmata
16 Giugno, 2020

Terminillo, la montagna di Roma

Il Monte Terminillo non ha bisogno di molte presentazioni: considerata la montagna di Roma, è conosciuto anche da chi non pratica l’escursionismo. Si colloca nell’ambito del complesso dei Monti Reatini, il massiccio appenninico più occidentale, ed è facilmente individuabile dal suo distintivo profilo, costituito da lunghe e affilate creste. Le sue aspre caratteristiche, proprie delle montagne d’alta quota, con canaloni e meravigliose valli d’origine glaciale, lo rendono una meta di interesse alpinistico durante tutto l’anno. Una vera e propria oasi rocciosa, una montagna di notevole bellezza paesaggistica, un luogo dove poter lasciare alle spalle il trambusto della città, per immergersi nel silenzio, rotto soltanto dallo sbattere delle ali degli uccelli.

Pian de' Valli

Costruita a partire dagli anni ’30 si è notevolmente ampliata durante il boom economico degli anni ’70-’80. Importante polo del turismo invernale, con i suoi impianti sciistici. Gli stili architettonici delle costruzioni proiettano il visitatore direttamente sulle Alpi.

Iniziamo la nostra escursione da Pian de’Valli. L’aria che si respira è diversa, sembra di trovarsi in qualche paesino dell’arco alpino, quasi ci aspettiamo di poter alzare lo sguardo e vedere sopra le nostre teste il Monte Rosa. Invece ci troviamo nel Lazio, a pochi chilometri da Roma. Lasciamo alle spalle il piccolo polo sciistico e ci avviamo a percorrere un lungo e comodo sentiero all’interno di una meravigliosa faggeta. Superiamo due valli dai nomi contrastanti: la valle dell’inferno e la valle degli angeli. Sembra una comoda passeggiata, ma sollevando il nostro sguardo ci rendiamo conto che la nostra strada è ancora lunga.

Superiamo il piccolo rifugio della Fossa, circondato da un paesaggio quasi alpino, ed iniziamo a prendere quota con un dislivello che si fa fin da subito abbastanza impegnativo. Gradualmente iniziamo a uscire dalla fitta vegetazione per ritrovarci catapultati su meravigliosi pendii verdeggianti. Dopo una pausa per osservare Vall’Organo, di chiara origine glaciale, iniziamo la ripida e faticosa salita per arrivare sulla lunga cresta Sassetelli.

Monti Reatini

Come altre località montane del centro Italia, questo gruppo è morfologicamente legato al fenomeno del carsismo, che nel corso di milioni di anni ha modellato il territorio attraverso lo scioglimento delle rocce calcaree operato dall’acqua.

Una volta raggiunta la sommità, la fatica fisica viene rapidamente ricompensata dalla vista. Procediamo con attenzione lungo la cresta, intervallata da semplici e ben battuti sentieri e da altri più impegnativi che richiedono maggiore attenzione e l’assenza di vertigini per via di alcuni punti esposti. Procediamo fino ad arrivare alla vetta a 2216 metri. Di fronte si apre alla vista il Gran Sasso, Il Monte Gorzano e più a sud il Navegna e il Cervia. Dopo un meritato riposo, ripartiamo per chiudere l’anello passando per la vetta del Terminilletto, fino a tornare al punto di partenza.

Scheda escursione

icona per località di partenza escursione
Pian De'Valli (RI)
6.00 ore
icona per escursione in zona boschiva
bosco
alta quota
icona per escursione con vista panoramica
vista panoramica
escursioni impegnativa
icona per livello di difficoltà escursione
difficoltà: 8/10

DETTAGLI TRACCIATO

Giro ad anello con rientro al punto di partenza.

  • 12 Km
  • 1000 metri
  • 2216 metri

VALUTAZIONE DIFFICOLTA’

Escursione fisicamente impegnativa, richiede assenza di vertigini per alcuni brevi tratti esposti. Fondo misto, di sottobosco nel tratto iniziale e roccioso in quello intermedio. In fase di rientro si segnala una discesa a tratti ripida su terreno misto. Si richiedono i bastoncini telescopici.

Impegno fisico 0
Difficoltà tecnica 0

Prenotazione

Le escursioni sono a numero chiuso, per partecipare verifica le date disponibili sul calendario. Per conoscere le modalità di prenotazione e partecipazione alle escursioni clicca qui.

Domande

Se hai bisogno di ulteriori informazioni o hai domande riguardo il sistema di prenotazione contattaci, ti risponderemo al più presto tramite email.

Trasporti

Durante questa fase di contrasto alla diffusione del contagio, la condivisione auto è sconsigliata se non in compagnia di conviventi o familiari. Prima di prenotare assicurarsi di essere automunito. Per comunicazioni utilizza la chat di WhatsApp di questa escursione, CLICCA QUI.

Ottobre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2829301234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930311

Condividi

Claudio Zucca,

Hai bisogno di aiuto?

Se hai dei dubbi in generale sull’attività escursionistica o il sistema di prenotazione, puoi consultare la pagina delle FAQ.
Per qualsiasi altro dubbio o informazione, scrivici adesso!




    Oppure contattaci Facebook:

    20% di sconto sulla prima escursione con codice"Macbenvenuto"
    Copy link
    Powered by Social Snap